cerca CERCA
Martedì 24 Maggio 2022
Aggiornato: 08:03
Temi caldi

Facebook

Raggi: "Cittadinanza a Collins per sbarco sulla Luna". I follower: "Nessuno sbarco"

21 settembre 2019 | 15.38
LETTURA: 2 minuti

alternate text
(Fotogramma)

Virginia Raggi propone la cittadinanza onoraria di Roma per l'astronauta Michael Collins, nato a Roma nel 1930 e protagonista dello sbarco sulla Luna l'11 luglio 1969. L'idea, che la sindaca diffonde sui social, è accolto positivamente da utenti e follower. O meglio, da molti. Una parte della 'platea' online, infatti, replica con una domanda: "Quale sbarco? Non c'è stato nessuno sbarco".

"Nell'anno del 50esimo anniversario dello sbarco sulla Luna abbiamo proposto di conferire la cittadinanza onoraria di Roma all'astronauta Michael Collins, nato a Roma nel 1930. Si tratta dell'uomo al centro della foto che ritrae l'equipaggio della Missione Apollo 11 che, nel luglio del 1969, ha contribuito alla realizzazione di un'impresa leggendaria, senza precedenti, che ha cambiato la storia dell'umanità", scrive Raggi.

"Il contributo di Michael Collins alla missione, come pilota del modulo di comando che orbitava attorno alla Luna, è stato una grande testimonianza di coraggio, valore e preparazione tecnico-scientifica. Un contributo determinante per il successo dell'operazione e il ritorno a casa degli astronauti", aggiunge la prima cittadina. "L’allunaggio resta un esempio della straordinaria capacità dell'essere umano di affrontare e superare nuove sfide. E Roma è onorata di aver dato i natali a uno dei protagonisti di quella indimenticabile impresa".

"Sono molto scettico sulla veridicità dell'evento", commenta un utente su Facebook, ricevendo decine di like. "Non serve essere terrapiattisti per confutare, con decine e decine di prove derivanti solo dalla tecnologia odierna, la veridicità di quell'allunaggio", aggiunge un'altra persona. "Io credo che il dubbio non sia da criticare a priori. Io non ho la verità in tasca, lei scriva su Google 'ombre divergenti sulla luna' poi è giustamente libero di farsi la sua rispettabile idea", dice un altro utente, nel dibattito che si sviluppa dopo il messaggio della sindaca. "Nel '60 lo sbarco... certo polli credeteci con quella tecnologia manco nell atmosfera andavi", afferma qualcun altro con certezze granitiche. "A quei tempi hanno fatto un bel lavoro di effetti speciali" è un altro commento gettonato. "La Nasa lo dice apertamente che oggi non possono tornare sulla Luna perche hanno perso la tecnologia, i dati, tutta la telemetria e anche tutti i disegni tecnici ufficiali dei moduli.. aprite gli occhi ci hanno preso in giro.. Non ci sono mai stati...", è un altro verdetto. Su Twitter, tra le repliche, spicca quella di chi chiama in causa il sottosegretario Carlo Sibilia, che in passato non ha nascosto il suo scetticismo: "Mò ti blocca su Whatsapp...".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza