cerca CERCA
Sabato 10 Dicembre 2022
Aggiornato: 05:31
Temi caldi

Ragusa, 19enne litiga con coetaneo e poi lo prende a bastonate: arrestato

22 settembre 2016 | 14.59
LETTURA: 2 minuti

alternate text
Foto di repertorio (Fotogramma) - FOTOGRAMMA

Lesioni personali gravissime. Con questa accusa i carabinieri di Acate, in provincia di Ragusa, hanno arrestato E.S., 19 anni. Per gli investigatori è lui l'aggressore di un coetaneo, D.V., giunto lo scorso 4 settembre all'ospedale di Guzzardi di Vittoria con ferite e traumi in tutto il corpo. Un quadro clinico difficile che aveva costretto i medici a sottoporlo a un intervento chirurgico di urgenza per asportargli la milza.

Le indagini, immediatamente scattate, hanno permesso di ricostruire quanto accaduto e di scoprire che il pestaggio era avvenuto poco prima in una via del centro. Al culmine di un'accesa discussione, nata per futili motivi, E.S. avrebbe impugnato un bastone custodito in auto e avrebbe ripetutamente colpito la sua vittima, procurandogli gravissime ferite.

L’arma impiegata per ferire il 19enne è stata rinvenuta e sottoposta a sequestro dai carabinieri. Grazie ai racconti di alcuni testimoni, che avevano assistito alla scena, l'aggressore è stato immediatamente identificato e denunciato. Successivamente il gip di Ragusa, Giovanni Giampiccolo, ha emesso nei suoi confronti un’ordinanza di custodia cautelare agli arresti domiciliari su richiesta del sostituto procuratore, Francesco Riccio. Condotto nella caserma di via Galileo Galilei ed espletate le formalità di rito, il giovane è stato posto ai domiciliari nella propria abitazione.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza