cerca CERCA
Venerdì 30 Luglio 2021
Aggiornato: 17:01
Temi caldi

Bologna: rapina gioielleria e rinchiude titolare in bagno, arrestato

19 luglio 2014 | 16.28
LETTURA: 2 minuti

L'uomo è stato notato dai carabinieri mentre usciva frettolosamente dal negozio, con una grossa borsa a tracolla; i militari si sono insospettiti e lo hanno fermato ed una volta entrati nella gioielleria hanno scoperto quanto accaduto

alternate text
(Infophoto)

I Carabinieri della stazione di Castel San Pietro Terme hanno arrestato un 51enne del luogo, che aveva rapinato una gioielleria, chiudendo il titolare nel bagno, per rapina a mano armata e sequestro di persona.

I militari, transitando davanti ad una gioielleria, avevano notato, infatti, un uomo, con una grossa borsa a tracolla ed il casco in mano, uscire frettolosamente dal locale. Temendo che lo stesso avesse commesso un furto, i militari lo hanno fermato per un controllo. L'individuo, con precedenti di polizia, è stato trovato in possesso di 1.160 euro in contanti, dei gioielli per un valore di circa 15mila euro, il registratore dell'impianto di videosorveglianza, alcune fascette da elettricista e due cutter.

I Carabinieri, dopo aver bloccato il sospettato, sono entrati nella gioielleria e hanno trovato il titolare rinchiuso in bagno e con i polsi e le caviglie legati con delle fascette di plastica. Liberato dai militari, il gioielliere, lievemente ferito, ha denunciato l'accaduto dicendo di esser stato legato e rapinato dall'uomo che era appena uscito. Su disposizione dell'autorità giudiziaria, il 51enne è stato condotto nel carcere di Bologna.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza