cerca CERCA
Mercoledì 08 Dicembre 2021
Aggiornato: 05:16
Temi caldi

Rassegna stampa: il lavoro nei quotidiani di oggi

02 novembre 2016 | 09.41
LETTURA: 4 minuti

alternate text

"Credo che in teoria non si possa chiudere il cuore a un rifugiato. Ma c'è anche la prudenza dei governanti che penso debbano essere molto aperti nel riceverli ma anche fare un calcolo di come poterli sistemare. Perché un rifugiato non lo si deve solo ricevere ma integrare. E se un Paese ha una capacità di venti, diciamo cosi, di integrazione, faccia fino a questo. Un altro di più, faccia di più. Ma sempre con il cuore aperto. Non è umano chiudere le porte e il cuore, e alla lunga questo si paga, si paga politicamente, come si paga anche una imprudenza nei calcoli, nel ricevere più di quelli che si possono integrare". Così Papa Francesco in un colloquio con i giornalisti di diverse testate.

"I giovani, o meglio le persone al di sotto dei 35 anni, stanno tornando ad acquistare casa grazie alle opportunità create da tassi bassi e prezzi degli immobili attraenti. Abbiamo ideato il Prestito Ipotecario Vitalizio, una soluzione che da poche settimane è disponibile per clienti ultra sessantenni con una casa di proprietà e che permette di ipotecare l'abitazione e di ricevere in cambio una somma calcolata in funzione dell'età e del valore dell'immobile, mantenendone la proprietà". Così, in un'intervista a 'Il Giornale', Stefano Barrese responsabile divisione Banca dei Territori di Intesa Sanpaolo.

"C'è un problema di ordine pubblico, la sicurezza diventa emergenza in un territorio così vasto e devastato dalla tragedia. È in momenti come questi che vediamo l'Italia più bella, che è la gran parte dell'Italia: la generosità dei volontari, quella delle persone che mettono a disposizione le case... Ma ci sono anche, purtroppo, delinquenti che pensano di lucrare sulle tragedie, allora è fondamentale la vigilanza sulle case crollate. Abbiamo rafforzato i carabinieri e siamo pronti a mobilitare tutte le forze di cui ci sarà bisogno, a cominciare da questi 500 militari inquadrati nel contingente Strade Sicure". Così, in un'intervista a 'Il Messaggero', il ministro della Difesa, Roberta Pinotti.

"A Norcia le case vanno ricostruite e lo faremo, mi impegno anche io per farlo. La chiesa di San Benedetto la ricostruiremo come fecero i nostri antenati e trovo straordinario che sia rimasta in piedi la facciata con il suo rosone. Io sono affezionatissimo a questo luogo e avevo aiutato i frati ad allargare le cellette, ristrutturare la cucina, imbiancare la sala da pranzo, creare una piccola fabbrica di birra". Così Brunello Cucinelli, imprenditore perugino leader nella produzione di cashmere, in un'intervista a 'Il Mattino'.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza