cerca CERCA
Domenica 04 Dicembre 2022
Aggiornato: 01:11
Temi caldi

Rassegna stampa: il lavoro nei quotidiani di oggi

08 aprile 2015 | 10.38
LETTURA: 5 minuti

Fassino (Anci): prendo atto che il presidente del consiglio ha annunciato di voler incontrare i sindaci, e questo è positivo e distensivo.

alternate text

Piero Fassino, presidente dell'Anci, parla del Def con il 'Corriere della Sera'. "Intanto prendo atto che il presidente del consiglio ha annunciato di voler incontrare i sindaci, e questo è positivo e distensivo. Per quel che riguarda i tagli vedremo quali saranno le proposte. Naturalmente ci auguriamo che non ci siano ulteriori riduzioni di risorse per i Comuni. I margini mi sembrano pressoché esauriti". "Guardi che un sindaco la sua spending review la fa ogni giorno. Dal 2010 ad oggi, tra taglio dei trasferimenti e patto di stabilità, i Comuni hanno fatto sacrifici per 17 miliardi di euro. E questo nonostante incidano poco sia sul totale del debito pubblico, il 2,5%, sia sull'intera spesa pubblica, il 7,6%. Non lo dice Fassino ma l' Istat. E mi pare che altri abbiano contribuito molto meno al risanamento dei conti pubblici".

"Siamo pronti ad aprire un tavolo con le autorità competenti per reinserire nelle visite di base quella psichiatrica e quella psicologica". Lo propone con il 'Corriere della Sera' il generale Domenico Abbenante, medico psicologo e a lungo direttore dell'Istituto di medicina aerospaziale di Roma, il centro deputato ai controlli ordinari e straordinari di tutto il personale che vola, militare e civile. "Penso che si tratti di due casi isolati (Germanwings e Alitalia, ndr). Non ci vedo un fenomeno e dunque non mi sembra che si possa parlare di allarme sicurezza. Ma soprattutto non alimentiamo psicosi".

"In Italia curriculum e colloqui sono necessari perché le selezioni universitarie sono molto meno efficaci", non ha dubbi Francesco de Mojana, fondatore di Arethusa, società di consulenza del lavoro. "Non è pensabile, -dice a 'La Repubblica'- almeno con i candidati giovanissimi. In America funziona perché una selezione molto rigida è già stata fatta nelle Università". Quindi siamo lontani dalla valutazione pratica? "Abbastanza, ma non del tutto. Spesso, dopo la valutazione dei curriculum, si organizzano degli assessment di gruppo: si mettono in una stanza 10 candidati e si sottopongono a prove teoricamente estreme. Gli si chiede, ad esempio, come si comporterebbero in un naufragio".

"Spingere le imprese verso decisioni efficienti di licenziamento senza pregiudizio sulla creazione di nuovi posti di lavoro è la sfida che si pone a una riforma impostata sulla costosità della decisone di licenziamento, qualunque sia lo specifico schema della riforma, dunque sia nello schema base Blanchard-Tirole sia nella libera elaborazione del decreto." Lo scrive sul 'Sole 24 Ore' Paola Potestio a proposito del Jobs Act. "Su un piano puramente astratto, in quale dei due schemi si collochino le probabilità maggiori di successo, date le diversità sottolineate, è questione aperta. Ciò che non può essere questione aperta è il riconoscimento che questa sfida è il portato di un corposo piano, quali ne siano le specificità tecniche, di protezione dell' occupazione. La considerazione, purtroppo diffusa, delle norme sui licenziamenti del Jobs Act come una sorta di attacco ai diritti del lavoratori è singolarmente priva di ogni fondamento".

Non è vero che la spesa pubblica è diminuita negli ultimi anni. È aumentata, per cui tutta l' analisi della Svimez cade. Così Roberto Perotti, economista che lavora per il Governo sulla spending review liquida l' Associazione per lo sviluppo dell'industria nel Mezzogiorno. Quindi niente tagli agli investimenti pubblici al Sud negli ultimi anni?"È difficile dirlo perché non conosco la metodologia utilizzata -dice al 'Mattino'- Ma noto che il rapporto parla di una diminuzione cumulata della spesa pubblica tra il 2010 e il 2014 nell'Italia intera paria circa 60 miliardi. Ma la spesa totale è aumentata in Italia nello stesso periodo. Questo mi sembra sufficiente a inficiare l' intera metodologia. Credo che la Svimez abbia fatto riferimento solo ai tagli previsti nelle leggi di stabilità. Ma nelle stesse leggi vi sono anche provvedimenti di aumento di spesa. L' effetto netto nel periodo è stato un aumento della spesa".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza