cerca CERCA
Mercoledì 25 Maggio 2022
Aggiornato: 09:27
Temi caldi

Rave Viterbo, Meloni: "Valutiamo mozione di sfiducia a Lamorgese"

23 agosto 2021 | 11.53
LETTURA: 1 minuti

"Pugno duro solo con ristoratori, commercianti e imprenditori"

alternate text
(Fotogramma)

"La vicenda di Viterbo grida vendetta davanti a Dio, e per questo stiamo valutando di presentare una mozione di sfiducia contro il ministro Lamorgese". Lo annuncia Giorgia Meloni, presidente di Fratelli d'Italia, in un'intervista a 'La Verità'.

"Come può un Governo che impedisce alla gente di andare al bar, che chiude le attività economiche, che non consente ai ragazzi di andare a scuola, consentire a migliaia di scappati di casa - si chiede la leader di Fdi - di bivaccare ammassati tra la droga per giorni? In qualunque nazione normale il capo del Viminale si sarebbe già dimesso...".

"Quei signori se ne sono andati spontaneamente, una volta terminati i balli. Lo Stato italiano non ha neanche provato a sgombrare, si è arreso prima. Chiediamoci perché gli organizzatori francesi dell'evento hanno scelto l'Italia e non la Francia. All'estero avrebbero sgomberato usando gli idranti, nella nostra repubblica delle banane tutto è concesso. Ed è solo l'ultima testimonianza di come in Italia le regole valgano solo per la brava gente, e non per i delinquenti. Con quale credibilità -conclude Meloni - uno Stato che ha paura di un rave party, poi usa il pugno duro contro ristoratori, commercianti e imprenditori?".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza