cerca CERCA
Martedì 09 Agosto 2022
Aggiornato: 10:39
Temi caldi

Rdc, perché la ricarica di giugno è stata più bassa?

02 agosto 2019 | 17.58
LETTURA: 2 minuti

alternate text

Non si placano le polemiche da parte dei beneficiari del reddito di cittadinanza per il fatto che la ricarica effettuata alla fine di giugno - abbia un importo inferiore a quelle dei mesi precedenti.

C’è chi si lamenta per il fatto che gli sia stato ridotto l’importo del reddito di cittadinanza nonostante la presenza di bambini nel nucleo familiare, altri che invece non si spiegano il perché di una tale decurtazione dell’importo che in alcuni casi è superiore ai cento euro.

Ebbene, la riduzione dell’importo del reddito di cittadinanza è avvenuta nel rispetto della normativa ed era già in programma da tempo: l’Inps, infatti, ha aggiornato il reddito familiare dei beneficiari del RdC tenendo conto anche dei trattamenti assistenziali in corso di godimento per l’anno 2019. Essendo riferiti all’anno corrente, infatti, questi emolumenti non sono stati dichiarati nell’ISEE aggiornato al momento della presentazione della domanda e per questo non se n’è potuto tener conto quando è stato effettuato il calcolo del reddito di cittadinanza.

Adesso l’Inps ha ricevuto le informazioni utili in merito e di conseguenza ha potuto aggiornare il reddito familiare aggiungendo anche i trattamenti assistenziali - come ad esempio il REI - percepiti nei primi mesi dell’anno. E dal momento che il reddito di cittadinanza non è altro che un’integrazione del reddito familiare, era inevitabile che l’importo del beneficio risultasse più basso rispetto a quello dei mesi scorsi.

Adesso che l’importo è stato aggiornato però non sono previste altre riduzioni all’orizzonte: d’ora in avanti la somma erogata sarà quella indicata dall’ultima ricarica. Ricordate però che l’Inps potrà - ma solo una volta che il Ministero del Lavoro pubblicherà l’apposito decreto - sottrarre anche il 20% delle somme non spese tra quelle erogate nel mese precedente.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza