cerca CERCA
Domenica 04 Dicembre 2022
Aggiornato: 01:11
Temi caldi

Recovery, Crimi: "Vince l'Italia che non arretra"

21 luglio 2020 | 09.48
LETTURA: 1 minuti

alternate text
Fotogramma

"Ci siamo riusciti. Per la prima volta siamo andati in Europa a 'battere i pugni sul tavolo', per davvero. E da quel tavolo non ci siamo alzati finché non abbiamo portato a casa il risultato. Un risultato storico, quel #RecoveryFund che dopo 4 lunghi giorni e notti di negoziato è adesso realtà". Così, su Facebook, il capo politico del M5S Vito Crimi.

"Quasi un terzo dei 750 miliardi di euro previsti arriveranno al nostro Paese. 81 miliardi a fondo perduto e 127 di prestiti. Oggi - sottolinea il viceministro dell'Interno - vince l'Italia che non arretra, l'Italia che lotta fino all'ultimo per il futuro dei suoi cittadini e di quell'Europa che vuole essere vera comunità. Perché in questa crisi nessuno si salva da solo, lo abbiamo sempre detto. Questa crisi la si supera solo se tutti i Paesi europei camminano insieme. Abbiamo fatto un lavoro importante, ed è solo l'inizio. Ora metteremo il massimo impegno nel trasformare queste risorse in progetti e programmi concreti, controllando che ogni centesimo vada nella direzione giusta. Un grazie particolare al Presidente Giuseppe Conte, che ancora una volta ha saputo rappresentare al meglio l'Italia e gli italiani. Avanti così, con coraggio e determinazione".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza