cerca CERCA
Giovedì 21 Ottobre 2021
Aggiornato: 18:48
Temi caldi

Reddito cittadinanza, Salvini: "A Draghi chiesto di tagliarlo abbondantemente"

14 ottobre 2021 | 18.01
LETTURA: 1 minuti

Il leader della Lega: "Così com'è è un incentivo ai furbetti e agli evasori". Meloni insiste: "E' metadone di Stato"

alternate text
(Foto Fotogramma)

A Draghi "ho chiesto di tagliare abbondantemente il reddito di cittadinanza, va dato a chi non può lavorare, a chi è disabile e non ce la fa, no a chi non vuole lavorare, che è una offesa a chi si alza alle 5 di mattina". Così Matteo Salvini, da Seveso, dove si è recato in vista del ballottaggio, che vede in corsa la candidata Alessia Borroni. ''Il reddito di cittadinanza così com'è, è un disincentivo al lavoro, un incentivo ai furbetti e agli evasori... Anche di questo abbiamo parlato con il presidente Draghi'', ha aggiunto sottolineando: "Non ci sono redditi di cittadinanza da regalare a quelli che passeggiano per strada, quel poco che c'è va dato a chi fatica a Seveso, e non a chi arriva domattina". "Tra noi e la sinistra - spiega - ci sono due visioni diverse, per esempio sulla sicurezza".Rdc: Meloni insiste, 'è metadone di Stato'

"Il governo dice che va tutto bene, ma nessuno dice che abbiamo perso 1 milione di posti di lavoro, per esempio. Questo racconto non ve lo fa nessuno. La ricchezza non la fa lo Stato. La ricchezza la fanno le aziende e i lavoratori, lo Stato al massimo redistribuisce la ricchezza... La soluzione non è il reddito di cittadinanza che è metadone di Stato...'', ribadisce Giorgia Meloni, in diretta Fb a San Mauro Torinese.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza