cerca CERCA
Mercoledì 01 Dicembre 2021
Aggiornato: 19:41
Temi caldi

Referendum, Anpi a Renzi: "Confronto non basta". Il premier: "Polemica incomprensibile"

22 agosto 2016 | 13.53
LETTURA: 2 minuti

alternate text
(Fotogramma)

Tensione crescente tra l'Associazione nazionale Partigiani d'Italia e il presidente del Consiglio Matteo Renzi. In risposta alla proposta di confronto lanciata ieri dal premier, l'ufficio stampa dell'Anpi ha comunicato che "il tema della discussione, ossia le modalità della presenza dell’Anpi nei consueti spazi delle Feste dell’Unità, non è stato ancora seriamente affrontato e risolto".

L'Anpi ha fatto notare che "l’ipotizzato confronto, a livello nazionale, del tutto anomalo per la sede parziale, per gli interlocutori e per le modalità non definite non è certamente la soluzione del problema di fondo e verrà comunque valutato nella sua sostanza". L'Associazione ha poi comunicato che il presidente Carlo Smuraglia "rientrerà in Italia nei prossimi giorni ed esaminerà, con la segreteria nazionale, l’intera situazione venutasi a creare recentemente".

Il premier Renzi è quindi nuovamente intervenuto sull'argomento. "Mi è molto dispiaciuta la polemica per me incomprensibile con l’Anpi rilanciata dai giornali in queste ore", ha scritto il presidente del Consiglio sulla E-news, "ho dunque invitato il presidente dell’associazione Smuraglia alla Festa dell’Unità di Bologna o di Reggio Emilia per un confronto pubblico sui contenuti del referendum. Il Pd - e il sottoscritto - non hanno mai paura del confronto".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza