cerca CERCA
Venerdì 23 Luglio 2021
Aggiornato: 21:24
Temi caldi

Referendum, La Russa: "Evidente che Sì fosse in nettissimo vantaggio"

21 settembre 2020 | 16.27
LETTURA: 1 minuti

alternate text
Fotogramma

"Anche se non ci fossero i primi dati, era di tutta evidenza che il sì fosse in nettissimo vantaggio". Ignazio La Russa, vicepresidente del Senato e tra i fondatori di Fdi, commenta così all'Adnkronos le prime proiezioni Rai che danno in netto vantaggio il sì al referendum sul taglio del numero dei parlamentari. ''Fosse dipeso da Fdi - sottolinea l'ex ministro - questo referendum confermativo non ci sarebbe mai stato... Nessun deputato e senatore di Fdi, infatti, ha firmato perché si svolgesse la consultazione. Per noi il dato si era concluso con il voto in Parlamento'' e ''anche per questo non abbiamo avuto bisogno di fare tanto sforzo in campagna elettorale, né nell'una, né nell'altra direzione".

"Abbiamo però fatto notare - spiega La Russa - a chi ha voluto dare valenza politica al no che era più corretto non dare alcuna valenza politica a un referendum confermativo per non regalare argomenti a chi non ha diritto di averli, in particolare i Cinque stelle".

"Il sì - assicura - è il frutto di un voto dal punto di vista parlamentare molto ampio, che ha visto Fdi votare con grande coerenza sempre a favore, anche se abbiamo sempre sottolineato che la scelta di questa riforma, senza alcun aggancio ad altre modifiche della Costituzione non ci soddisfaceva, ma era pur sempre un punto di partenza''.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza