cerca CERCA
Domenica 18 Aprile 2021
Aggiornato: 10:14
Temi caldi

Referendum, Staino: "Abbiamo venduto il cervello alla demagogia"

21 settembre 2020 | 17.18
LETTURA: 1 minuti

alternate text
Fotogramma

"Abbiamo venduto il cervello, la nostra capacità propositiva alla demagogia". Così il fumettista Sergio Staino, papà di Bobo, commenta con l'Adnkronos i risultati del referendum e si dice "profondamente triste" per l'affermazione del Sì.

"Un risultato così netto - dice Staino - dimostra quanto abbia inquinato la mente degli italiani l'atteggiamento populista che è cresciuto nel nostro Paese. E' un danno per la politica in generale, e la colpa non è solo dei grillini, è un discorso che viene da lontano, da quando la sinistra del dopo Berlinguer si è lasciata corrompere da quello che è il grande nemico della stessa sinistra: sfruttare la pancia degli elettori per vincere. E' un problema, per intenderci, che arriva dalle famose monetine lanciate a Craxi davanti al Raphael o dall'appoggio a Di Pietro e alla magistratura ai tempi di Mani Pulite. Oggi basta un progetto demagogico assurdo per tirarsi dietro un sacco di gente. Abbiamo venduto il cervello, la nostra capacità propositiva, non solo ai Cinque stelle ma più in generale alla demagogia", conclude.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza