cerca CERCA
Martedì 07 Dicembre 2021
Aggiornato: 17:56
Temi caldi

Regionali: altolà Salvini a Fi, Berlusconi scelga noi o Alfano

18 febbraio 2015 | 13.54
LETTURA: 3 minuti

Il leader della Lega ribadisce il veto su un'alleanza con Area popolare in Veneto: ''Mai con il 'ministro dell'Immigrazione'. E, sfoggiando una nuova t-shirt con la scritta 'Renzi a casa' annuncia per il 28 febbraio una manifestazione in piazza del Popolo contro il 'governo di Matteo'.

alternate text
Matteo Salvini, leader Lega Nord

''Berlusconi scelga se vuol stare con noi o con Alfano e Renzi...''. Matto Salvini è a Montecitorio per presentare alla stampa una sorta di 'campagna' contro il governo Renzi, che partirà il 28 febbraio con una manifestazione nazionale in piazza del Popolo. Il leader del Carroccio indossa una t-shirt con la scritta sul petto 'Renzi a casa' e parla anche del nodo delle regionali, lanciando un vero e proprio altolà a Forza Italia. La partita più difficile è in Veneto, dove la Lega ribadisce il suo veto su Area popolare di Angelino Alfano e Lorenzo Cesa: ''Non andremo mai insieme ad Alfano, che ha scelto di governare con Renzi''.

''Alfano -avverte Salvini- è il ministro dell'immigrazione clandestina, sta riempiendo di immigrati il Veneto, non potrà mai essere alleato della Lega, ne' oggi ne' domani''. Ha sentito il Cav in questi giorni, lo vedrà presto? ''Non l'ho sentito'', taglia corto il segretario leghista. E quando gli chiedono cosa farà il suo partito in Veneto se non si dovesse trovare un accordo in extremis con Fi e i centristi, assicura: ''Andremo da soli, meglio soli che molto male accompagnati...''.

''Fi deve decidere cosa vuole fare, se stare con la Lega o un giorno sì e un giorno no con Alfano e Renzi'', ribadisce Salvini. Gli fa eco Giorgia Meloni, seduta al suo fianco per sostenere la battaglia ''per mandare a casa Renzi'': ''Vogliamo capire se Berlusconi vuol fare l'opposizione sul serio oppure no''.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza