cerca CERCA
Lunedì 27 Giugno 2022
Aggiornato: 16:41
Temi caldi

Regionali: domani Fitto a Roma, vertice per decidere su liste autonome

07 aprile 2015 | 16.00
LETTURA: 2 minuti

Sempre più ai ferri corti con il Berlusconi, l'ex ministro si prepara al redde rationem su Puglia, Veneto e Campania. I 'ricostruttori' sono pessimisti: "Se prevale logica epurazioni, pronti a trarne dovute conseguenze".

alternate text
Silvio Berlusconi e Raffaele Fitto

Resta il gelo tra Silvio Berlusconi e Raffaele Fitto in vista delle regionali, ma questa potrebbe essere la settimana decisiva. Mentre il Cav trascorrerà a Villa La Certosa in Sardegna un'altra giornata di relax-lavoro lontano dalla politica e dalle beghe interne di partito che ormai vive con distacco, l'ex ministro si prepara al redde rationem.

Domani l'eurodeputato rientrerà a Roma e farà il punto con i suoi per decidere se correre con liste civiche autonome in Puglia, ma anche in Veneto (a sostegno di Flavio Tosi) e in Campania, dove la maggior parte dei 'fittiani' sono pronti a sostenere il bis di Stefano Caldoro.

I 'ricostruttori' sono pessimisti: "La rottura è ormai inevitabile? Non dipende da noi, certo il clima politico che si respira soprattutto in Puglia non è dei migliori e se dovesse continuare a prevalere la logica delle esclusioni dalle liste, da cui ha preso le distanze anche Schittulli, non possiamo altro che trarne le dovute conseguenze". Ovvero, correre da soli e pensare a eventuali gruppi autonomi.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza