cerca CERCA
Martedì 30 Novembre 2021
Aggiornato: 08:11
Temi caldi

Campania: l'appello di don Patriciello a politici, serve sussulto dignità

17 febbraio 2015 | 17.48
LETTURA: 2 minuti

Il parroco in prima linea nell'attività di sensibilizzazione sulla Terra dei Fuochi: "C'è bisogno di persone oneste, la politica rischia troppo"

alternate text
Don Maurizio Patricello (Infophoto)

"Non voglio entrare nel merito della situazione politica, ma c'è una sfiducia in giro che fa paura e della quale i nostri politici fino ad oggi hanno preso poca coscienza. Un sussulto di dignità farebbe bene a tutti, la gente è scoraggiata". L'appello rivolto ai politici è lanciato all'Adnkronos da don Maurizio Patriciello, il parroco di Caivano noto per il suo impegno nell'attività di sensibilizzazione sulla Terra dei fuochi, l'area tra le province di Napoli e Caserta martoriata dallo sversamento e dai roghi di rifiuti tossici.

"La mia parrocchia funziona come dispensario per la gente che a tutte le ore viene qui con bollette da pagare, a chiedere soldi per le bombole del gas e per far mangiare i bambini, questa è la realtà - prosegue don Patriciello - alla quale credo i nostri politici badino poco". "Questa mattina sono stato in ospedale a trovare una ragazza di 30 anni che sta morendo di cancro, i medici mi dicono che stanno assistendo ad un aumento delle patologie tumorali e gli ospedali non hanno la possibilità di ricoverarli - racconta il parroco - Io ci metto il cuore ma la gente è disperata, non hanno lavoro e questo crea terreno fertile per il reclutamento di giovani da parte della camorra".

Per don Maurizio Patriciello, "c'è bisogno di persone oneste e che quanto di terrificante avvenuto negli ultimi mesi anche a livello nazionale, da mafia capitale al Mose di Venezia all'Expo, non si ripeta. Tutto questo porta depressione nella gente, è un momento difficile in cui la politica rischia troppo".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza