cerca CERCA
Martedì 15 Giugno 2021
Aggiornato: 21:20
Temi caldi

Report, Conte: "Per Renzi Mancini era mio uomo? Con lui incontri istituzionali"

17 maggio 2021 | 21.48
LETTURA: 1 minuti

L'ex premier interpellato dalla trasmissione sui presunti rapporti con il dirigente dell'intelligence. Salvini: "Normale incontrarlo"

alternate text
Afp

Matteo "Renzi dice che Marco Mancini era mio uomo? E' un uomo dell'intelligence, una concezione abnorme dire 'uomo di questo o di quello'. Io sono stato il presidente del Consiglio e ho lavorato con l'Intelligence nell'ambito del mio ruolo istituzionale. L'ho incontrato in incontri ufficiali e istituzionali". Lo ha detto l'ex presidente del Consiglio Giuseppe Conte interpellato da Report sui presunti rapporti con il dirigente del Dipartimento delle informazioni per la sicurezza Marco Mancini. "La richiesta di Mancini per diventare vicedirettore del Dis sul mio tavolo? Non entro in queste valutazioni, perché ho sempre esercitato mio ruolo con responsabilità istituzionale. Non commento aspirazioni di singoli", replica Conte, che continua: "Siccome sono informazioni di cui sono in possesso in virtù del mio ruolo istituzionale, non credo sia opportuno fare commenti pubblici".

"Incontrare uomini dei servizi sicurezza mi sembra una normale. Io ne ho incontrati a decine". Così Matteo Salvini a Report parlando degli incontri in autogrill tra Renzi e Mancini. "Se ho incontrato anche io Mancini? Sì da ministro più volte - ha aggiunto il leader della Lega - in ufficio e al ministero. Non mi sembra di averlo incontrato in autogrill, a memoria no. Ma l'ho incontrato ripetutamente, prima volte al carcere di San Vittore".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza