cerca CERCA
Giovedì 18 Agosto 2022
Aggiornato: 17:27
Temi caldi

Residente Amatrice al premier Conte: "Basta promesse"

24 agosto 2020 | 11.38
LETTURA: 1 minuti

Il presidente del Consiglio a una cittadina: "Chi perde figlia e nipote ha sempre ragione"

alternate text
Foto Adnkronos

Dall'inviata Silvia Mancinelli

"Oggi dovevamo stare soli. Oggi era il nostro momento di raccoglimento e dovevano rispettare il nostro dolore. Siamo stanchi delle promesse, ho lasciato la mia terra e voglio tornarci. Voglio risposte dal Presidente, voglio parlarci a tu per tu. Anche seduti a un tavolo di casa mia, sulle ruote". Così una residente di Amatrice al premier Giuseppe Conte pochi minuti prima che iniziasse la cerimonia. "Siamo amareggiati - dice mentre un altro le fa eco chiedendo poteri speciali come a Genova - Mio marito si è impiccato, non ha retto quanto abbiamo passato, mia figlia è lontana. Io voglio stare qui, tra la mia gente".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza