cerca CERCA
Venerdì 14 Maggio 2021
Aggiornato: 19:47
Temi caldi

Riaperture, De Luca: "Rischiamo di chiudere tra 15 giorni"

17 aprile 2021 | 16.30
LETTURA: 2 minuti

Il governatore campano: "Precondizione devono essere i vaccini e accelerazione della campagna vaccinale"

alternate text
(Fotogramma)

La road map delle riaperture è segnata. Dal 26 aprile ci sarà il ripristino delle zone gialle e la progressiva ripartenza di ristoranti, palestre, piscine, sempre nel rispetto delle misure di contenimento per ridurre la diffusione del Covid-19. Tuttavia "dobbiamo fare molta attenzione perché se apriamo in maniera scriteriata fra 15 giorni torniamo a chiudere tutta l'Italia". Ne è convinto il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca, secondo il quale "la precondizione per aprire è aprire per sempre e dare un'accelerazione straordinaria alla campagna di vaccinazione''.

VACCINI

De Luca ha poi ribadito che "la Campania ritiene che si debba dare priorità nelle vaccinazioni al comparto turistico alberghiero per una ragione semplice: perché un qualunque cittadino se aspetta tre settimane per farsi il vaccino non succede niente, per il comparto turistico-alberghiero se perdiamo il mese di maggio salta la stagione turistica e non è un problema degli alberghi, è un problema di centinaia di migliaia di lavoratori, stagionali e non, che sono impegnati nel comparto turistico. Ma questa battaglia la sta facendo da sola la Regione Campania''.

''Faremo gli accordi con gli albergatori del Cilento, dell'area sud di Salerno, come abbiamo fatto con la costiera sorrentina, per dare il vaccino ma il vaccino non arriva - aggiunge - La battaglia che dovremmo fare oggi in Italia è questa: chiedere al governo italiano di far valutare il vaccino Sputnik nel giro di una settimana, ovviamente deve essere una valutazione di carattere scientifico ma anziché perdere sei mesi facciamolo in una settimana, perché se avessimo oggi 3 milioni di dosi di vaccino in più, noi potremmo fare con le strutture pubbliche le vaccinazioni per fasce di età ma potremmo dare alle categorie economiche il vaccino aggiuntivo''.

CAMPANIA ZONA ARANCIONE

Intanto con il ritorno della Campania in "zona arancione" cambiano gli orari di apertura degli esercizi commerciali. A partire da lunedì 19 aprile 2021 e e fino al 15 maggio, l’apertura degli esercizi commerciali e dei servizi alla persona (barbieri, parrucchieri, estetisti) è permessa - secondo un'ordinanza del presidente Vincenzo De Luca che sarà pubblicata oggi - "al fine di agevolarne la fruizione dilazionata da parte degli utenti, in deroga ad eventuali disposizioni più restrittive", dalle ore 7 alle ore 21,30 e senza obbligo di chiusura domenicale o settimanale, "fermo il rispetto della normativa a tutela dei lavoratori dipendenti".

Inoltre "in funzione della ripresa in sicurezza delle attività e delle attività didattiche in presenza" è disposta "la riattivazione dei servizi aggiuntivi del trasporto pubblico locale in tempo utile a consentire l’operatività dei servizi scolastici nel rispetto delle vigenti disposizioni in tema di limiti alle presenze a bordo dei mezzi e delle altre disposizioni vigenti".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza