cerca CERCA
Lunedì 26 Settembre 2022
Aggiornato: 19:09
Temi caldi

Riaprono ad Ischia fino a novembre i giardini “La Mortella”, creati nel 1959 da Susana Walton

27 marzo 2015 | 09.29
LETTURA: 3 minuti

Flora mediterranea e subtropicale si fondono elegantemente con l'ambiente roccioso dell’isola. Scenografia arricchita da fontane e corsi d’acqua. In programma concerti da camera e un festival per orchestre giovanili

alternate text

Dopo la pausa invernale, riapre domani al pubblico a Forio, sull’isola di Ischia, il parco “La Mortella” (www.lamortella.org). Fino all’1 novembre il giardino, che si estende su un’area di oltre due ettari, è vistabile nei giorni di martedì, giovedì, sabato e domenica dalle 9 alle 19. Diviso in “Giardino a Valle” e “Giardino in Collina”, ospita una flora mediterranea e subtropicale con piante esotiche e orientali che si fondono elegantemente con l'ambiente roccioso dell’isola. Grazie al particolare sistema di irrigazione e alle serre specializzate, nel parco convivono papiri, fiori di loto, ninfee tropicali, felci, aloe, ginkgo biloba. Un considerevole numero di fontane e di corsi d’acqua arricchiscono la scenografia di questo luogo creato nel 1959 da Susana Walton, moglie argentina del compositore inglese Sir William Walton. Durante il periodo di apertura si svolgono tre stagioni concertistiche: in primavera e in autunno i recital di musica da camera, che si tengono ogni sabato e domenica nella Sala Recite; in estate il Festival per le orchestre giovanili, con concerti di musica sinfonica il giovedì sera nel Teatro Greco. I programmi sono in fase di definizione.

(Adnkronos/Travelnews24.it)

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza