cerca CERCA
Giovedì 16 Settembre 2021
Aggiornato: 13:38
Temi caldi

Calcio

Tre giornate a Ribery

28 ottobre 2019 | 14.17
LETTURA: 2 minuti

Al fuoriclasse francese della Fiorentina anche una multa di 20mila euro: "Chiedo scusa, ero molto nervoso". E sul cambio: "Vorrei sempre stare in campo e dare una mano ai compagni"

alternate text
(Foto Afp)

Tre giorni di squalifica, e multa di 20.000 euro, a Franck Ribery "per avere, al termine della gara, sul terreno di giuoco, avvicinandosi con atteggiamento minaccioso, assunto una condotta gravemente irriguardosa nei confronti di un Assistente che si concretizzava, oltre che in parole irrispettose, in una spinta con un braccio sul petto, spostando il medesimo leggermente, nonché in un ulteriore spinta afferrandolo per un braccio". Lo comunica la Lega di Serie A, diffondendo le decisioni del giudice sportivo sulla nona giornata di campionato.

Una giornata di squalifica a Denis Vavro (Lazio), più 5.000 euro di multa, "per avere, a fine gara, prima di entrare nel tunnel che adduce agli spogliatoi, assunto un atteggiamento provocatorio nei confronti dei sostenitori della squadra avversaria, provocando un ulteriore clima di tensione". Infine, una giornata a testa per Nicholas Opoku (Udinese) "per comportamento scorretto nei confronti di un avversario" e Luca Ranieri (Fiorentina) "per comportamento scorretto nei confronti di un avversario e per comportamento non regolamentare in campo".

"Mi dispiace molto per ieri sera, chiedo scusa ai miei compagni, al Mister, ai tifosi. Chiedo scusa anche al signor Passeri perché a fine partita ero molto nervoso e dispiaciuto e spero possa comprendere quale era il mio stato d'animo". Così Ribery all'indomani dell'espulsione al termine del match perso 2-1 con la Lazio, dopo essere andato a contestare duramente il guardalinee Passeri per il mancato annullamento del gol decisivo di Immobile.

"Io vorrei sempre stare in campo e dare una mano ai miei compagni, perché sono venuto qui a Firenze per questa città e questa società e mi aspetto per la Fiorentina più attenzione, attenzione che viene data agli altri club, per il grande lavoro che stiamo facendo ogni giorno tutti quanti insieme", aggiunge il 36enne francese sui social network.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza