cerca CERCA
Giovedì 21 Gennaio 2021
Aggiornato: 16:48

Ricciardi: "Ci saranno nuove zone rosse"

09 novembre 2020 | 17.11
LETTURA: 1 minuti

alternate text
Foto Fotogramma
Roma, 9 nov. (Adnkronos Salute)

Ci saranno più Regioni rosse? "Sicuramente, perché l'epidemia progredisce in tutt'Italia. E' presumibile che oggi la Cabina di regia, sulla base dei 21 indicatori, farà degli aggiustamenti e chiederà restrizioni più forti alle Regioni che in questo momento le hanno minori". E' la previsione di Walter Ricciardi, professore di Igiene all'università Cattolica di Roma e consulente del ministro della Salute, intervistato nel programma 'In Vivavoce' su Rai Radio1.

"Non si può fare la vita che facevamo prima, bisogna limitare i propri spostamenti -sottolinea-. E' stata calcolata nel 60% la probabilità che hanno le persone di infettarsi se incontrano 5 persone in un ambiente chiuso o stanno vicini senza distanza di sicurezza. Quindi è chiaro che avremo altri casi tra 15 giorni. Se questo comportamento, di una minoranza non marginale, non viene sanzionato presto tutta l'Italia sarà zona rossa".

"Se noi facciamo queste misure, i risultati li vediamo tra due settimane, quindi già è tardivo chiudere alcune aree metropolitane che non sono state chiuse una o due settimane fa - rimarca Ricciardi - Va chiusa la pandemia virale e lo faremo purtroppo tra settimane perché ci stiamo muovendo lentamente, e vanno limitati i danni della pandemia economica perché di fatto le persone vanno aiutate, soprattutto quelli che hanno perso gran parte del loro reddito. Le due cose non sono e non devono essere in contraddizione".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
L´ informazione continua con la newsletter

Vuoi restare informato? Iscriviti a e-news, la newsletter di Adnkronos inviata ogni giorno, dal lunedì al venerdì, con le più importanti notizie della giornata

Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza