cerca CERCA
Lunedì 18 Gennaio 2021
Aggiornato: 18:02

Ricciardi: "Il calcio non è essenziale"

09 ottobre 2020 | 12.44
LETTURA: 1 minuti

alternate text
(Adnkronos)

"Il calcio non è essenziale. E' importantissimo per il nostro paese ma non è essenziale". Sono le parole di Walter Ricciardi, consulente del ministro della Salute a L'aria che tira. "Non dobbiamo dimenticare che il 19 febbraio a San Siro si è giocata una partita", Atalanta-Valencia, "che è stato il detonatore della più alta letalità del mondo che si è verificata a Bergamo. Noi dobbiamo stare attenti: quando si dice 'facciamo tornare migliaia di persone negli stadi', stiamo dicendo 'venite a contagiarvi, poi tornate a casa e ammazzate i vostri genitori'. Le attività legate al tempo libero possono essere rimandate, soprattutto se si parla di uno sport di contatto e se c'è contatto nell'atto sportivo e negli spogliatoi".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
L´ informazione continua con la newsletter

Vuoi restare informato? Iscriviti a e-news, la newsletter di Adnkronos inviata ogni giorno, dal lunedì al venerdì, con le più importanti notizie della giornata

Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza