cerca CERCA
Mercoledì 18 Maggio 2022
Aggiornato: 11:40
Temi caldi

Ricerca: allarme esperti, forti rischi da super virus manipolati in laboratorio (2)

22 maggio 2014 | 11.22
LETTURA: 2 minuti

(Adnkronos Salute) - La maggior parte dei laboratori hanno standard di sicurezza elevatissimi, con operatori che indossano tute 'hi tech' dietro porte d'acciaio. "Eppure - sottolinea lo studio - gli smarrimenti e le perdite di fiale e altro materiale con virus assai pericolosi possono accadere, a causa di guasti nelle apparecchiature respiratorie o se un lavoratore si tocca accidentalmente gli occhi o il naso con un guanto contaminato". Gli esperti spiegano di avere analizzato dati di precedenti ricerche in laboratori di questo tipo, che fotografano come "le infezione di chi opera in questi centri ad alto rischio - osservano - non sono un evento comune, ma con l'aumento dei laboratori e delle ricerche sui virus questi incidenti sono stati registrati più volte".

In conclusione, il mondo della medicina sembra perennemente diviso tra chi vede negli studi in laboratorio sui virus una possibilità per sviluppare nuove cure e chi invece vuole eliminare questi agenti patogeni per sempre così da scongiurare rischiose pandemie. Grazie alla vaccinazione il vaiolo è stato eradicato nel 1980 "ma ci sono ancora due campioni del virus che 'vivono' in due centri negli Stati Uniti e in Russia", sottolinea la ricerca. Alcuni scienziati sostengono che queste provette con il vaiolo devono essere distrutte perché c'è la possibilità che possano finire nelle mani sbagliate, ad esempio quelle dei bioterroristi. "Non esiste una cura per il vaiolo - conclude lo studio - e la malattia uccide un terzo delle sue vittime. Il resto subisce cicatrici permanenti o cisti piene di liquido".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza