cerca CERCA
Martedì 27 Luglio 2021
Aggiornato: 19:45
Temi caldi

Ricerca: chi dorme poco da giovane negli anni rischia problemi col sesso

17 aprile 2014 | 18.42
LETTURA: 2 minuti

Roma, 17 apr. (Adnkronos Salute) - (Embargo alle 20.00) - Fanno bene le mamme a preoccuparsi del sonno dei figli. Secondo un nuovo studio, pubblicato su 'Science' dai ricercatori dell'Università della Pennsylvania, la carenza di sonno da giovanissimi incide sulla futura capacità di riprodursi. Lo studio è stato condotto per il momento solo sui moscerini della frutta, ma secondo il team di Amita Sehgal non ci sono dubbi: i disturbi del sonno nei piccoli alterano due aspetti importanti della vita adulta: corteggiamento e accoppiamento.

Le giovani mosche "dormono molto più di quelle adulte, un comportamento che si ripete in tutto il regno animale", dice Sehgal. "Piccoli esseri umani, ratti e mosche dormono tutti molto". Ma cosa succede quando i 'cuccioli' non riposano bene? I ricercatori hanno utilizzato insetti geneticamente manipolati, riducendo la loro capacità di sonno, e questo agendo su alcuni circuiti che producono dopamina. Seguendo poi gli insetti nel corso della crescita, si è visto che non sono in grado di mettere in campo le giuste pratiche di corteggiamento. Risultati? Problemi di accoppiamento. La questione ora è capire come questi risultati si riflettono sul comportamento umano, ammettono gli studiosi. In ogni caso la ricerca "fornisce il primo collegamento tra sonno nella prima infanzia e comportamento da adulti", conclude Sehgal.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza