cerca CERCA
Venerdì 02 Dicembre 2022
Aggiornato: 09:22
Temi caldi

Ricerca: contrordine, il cromosoma Y non e' in via di estinzione

23 aprile 2014 | 19.00
LETTURA: 2 minuti

Milano, 23 apr. (Adnkronos Salute) - Il cromosoma Y non solo non è via di estinzione, ma contiene una manciata di geni chiave per la sopravvivenza dell'uomo e per la comprensione delle differenze tra le malattie maschili e quelle femminili. Il principio-base della cosiddetta medicina di genere. Il contrordine sul destino del cromosoma distintivo dell'uomo arriva da uno studio americano pubblicato su 'Nature', condotto da un gruppo di scienziati del Whitehead Institute for Biomedical Research, in collaborazione con colleghi della Washington University di St.Louis e del Baylor College of Medicine.

Gli autori hanno dimostrato che, nonostante la massiccia perdita di geni subita in 300 milioni di anni di evoluzione rispetto all'omologo femminile X, il cromosoma Y è riuscito a conservare un piccolo set di 'super-geni' particolarmente resistenti, fondamentali per la sua sopravvivenza e per quella dell'uomo. Non solo. La scoperta singolare è che la stragrande maggioranza di questi geni 'longevi' hanno poco o nulla a che fare con la produzione di sperma o la determinazione del sesso: "Una dozzina di questi geni vengono espressi in cellule e tessuti di tutto l'organismo, e sono quindi coinvolti nell'attività dell'intero genoma", spiega il direttore del Whitehead Institute, Davide Page. "Quanto pervasivi siano i loro effetti è una domanda aperta che gettiamo sul tavolo e che non sarà più possibile ignorare", avverte lo scienziato. "Questo studio - aggiunge - non ci dice solo che il cromosoma Y è qui per rimanere, ma anche che dovremmo prenderlo molto sul serio e non soltanto per far luce sulla biologia dell'apparato riproduttivo". (segue)

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza