cerca CERCA
Mercoledì 08 Dicembre 2021
Aggiornato: 11:36
Temi caldi

Ricerca: salute occhi senza tabu', adattatori 'low cost' smartphone per fotografarli

07 marzo 2014 | 18.08
LETTURA: 3 minuti

Roma, 7 mar. (Adnkronos Salute) - I ricercatori della School of Medicine della Stanford University (Usa) hanno sviluppato due adattatori 'low cost' (EyeGo) che consentono a un smartphone di catturare immagini in alta qualità della parte anteriore e posteriore dell'occhio. Questi strumenti renderanno più semplice anche a personale non qualificato, ma con un minimo di formazione in zone rurali di paesi in via di sviluppo, di scattare una foto dell'occhio e condividerla in modo sicuro con oculisti sanitari distanti o conservarla in un archivio digitale del paziente. Lo studio è pubblicato sulla rivista 'Journal of Mobile Technology in Medicine'. Il costo di produzione degli adattatori dovrebbe essere di circa 90 dollari "ma l'obiettivo in futuro è quello di arrivare a un prezzo più basso - spiegano i ricercatori - Recentemente, un team dell'Università di Melbourne (Australia) ha usato i due adattatori in una missione medica in Etiopia con risultati entusiastici".

"I nostri adattatori sono una sorta di 'Instagram' (un'applicazione che permette agli utenti di scattare foto, e condividerle su numerosi servizi di social network) per l'occhio - commenta Robert Chang, uno dei due scienziati che hanno sviluppato il progetto e docente di oftalmologia - Questa è un'opportunità per aumentare l'accesso ai servizi di oculistica per i pazienti residenti in zone remote e poco servite da strutture specialistiche".

"Una foto dell'occhio - osserva Chang - vale più di mille parole: immaginate una vittima di incidente d'auto che arriva in un pronto soccorso con una lesione all'occhio con un conseguente ifema (una raccolta di sangue nella camera anteriore dell'occhio). Normalmente il medico avrebbe dovuto descrivere la lesione nella cartella clinica elettronica, mentre ora può integrare, in una manciata di secondi, i dati del paziente con una foto". (segue)

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza