cerca CERCA
Domenica 16 Gennaio 2022
Aggiornato: 10:58
Temi caldi

Ricerca: sport arma contro rischio Alzheimer, evita danni a ippocampo (2)

23 aprile 2014 | 17.08
LETTURA: 2 minuti

(Adnkronos Salute) - Smith e i suoi colleghi hanno seguito per 18 mesi quattro gruppi di anziani sani con un'età compresa tra i 65 e gli 89 anni misurando il volume del loro ippocampo usando una risonanza magnetica. I gruppi sono stati classificati sia per il basso o alto rischio di Alzheimer (basato sulla presenza o l'assenza della dell'apolipoproteina E con allele epsilon-4), che per la loro buona (o scarsa) attività fisica. Ebbene, di tutti e quattro i gruppi studiati solo quelli ad alto rischio genetico per l'Alzheimer, che però non facevano sport, hanno avuto una diminuzione del volume ippocampale (pari al 3 %) nei 18 mesi della ricerca. Tutti gli altri gruppi, compresi quelli ad alto rischio per l'Alzheimer, ma che erano fisicamente attivi, hanno mantenuto il volume iniziale del loro ippocampo.

"Al momento non ci sono trattamenti indicati in grado di preservare il volume dell'ippocampo nei soggetti che possono sviluppare la malattia di Alzheimer - avvertono i ricercatori - Questo studio ha però enormi implicazioni su come è possibile intervenire sui soggetti a rischio prima che sviluppino i sintomi della demenza".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza