cerca CERCA
Sabato 27 Novembre 2021
Aggiornato: 20:34
Temi caldi

Letteratura: Dylan Thomas, ricompare taccuino che suocera ordinò di bruciare

23 novembre 2014 | 18.11
LETTURA: 2 minuti

Il quaderno andrà all'asta da Sotheby's a Londra il 9 dicembre prossimo con una stima di 100-150mila sterline. La richiesta di darlo alle fiamme la dice lunga sui rapporti tra lo scrittore e la madre di sua moglie

alternate text
La statua di Dylan Thomas a Swansea (foto di Pam Brophy - geograph.org.uk)

E' tornato alla luce, dopo oltre 70 anni, il taccuino perduto del poeta gallese Dylan Thomas (1914-1953), che potrà far luce sui suoi versi più impenetrabili e difficili da decifrare. La suocera dello scrittore, Yvonne Macnamara, aveva ordinato al suo domestico, Louie King, che quel quaderno fosse bruciato nella stufa di cucina, ma l'uomo si rifiutò e lo salvò nascondendolo in un sacchetto di carta gelosamente custodito in segreto.

Gli eredi di King hanno deciso ora, nell'anno in cui si celebra il centenario della nascita di Thomas, di far conoscere l'esistenza di quel notebook e di metterlo all'asta: la casa Sotheby's lo offrirà martedì 9 dicembre a Londra con una stima di 100-150.000 sterline.

Una decisione destinata a fare la gioia degli studiosi di letteratura inglese, come ha anticipato il professore John Goodby. "E' la più eccitante scoperta dalla morte di Dylan Thomas", ha detto Goodby, uno dei maggiori specialisti del poeta, al "Guardian".

Il taccuino, un vecchio quaderno scolastico a righe, contiene 19 poemi autografi di Thomas, la gran parte dei quali scritti tra il 1934 e il '35, quando era ventenne. Tutte queste poesie sono state pubblicate ma il quaderno inedito offre testi con molte varianti, correzioni, cancellature ed anche alcuni disegni e schizzi.

All'asta andrà anche il sacchetto in cui fu nascosto il quaderno, con la lettera autografa in cui Louie King spiegava di averlo "salvato e dimenticato fino a quando non lessi della morte di Thomas".

La richiesta di sua suocera, madre della moglie Caitlin, di bruciare quelle carte la dice lunga sui pessimi rapporti con il suo celebre genero.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza