cerca CERCA
Domenica 26 Settembre 2021
Aggiornato: 16:54
Temi caldi

Sanita': Zingaretti inaugura reparto neonatologia al San Giovanni

09 luglio 2014 | 15.46
LETTURA: 3 minuti

Si sviluppa su 650 metri quadrati e può accogliere neonati affetti da prematurità e patologie acute, ospita 16 incubatrici di ultima generazione, 9 culle per terapie intensive e una 'control room' per monitoraggi intensivi all'avanguardia. Creata anche una banca del latte

alternate text

Il presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti ha inaugurato oggi, presso l'ospedale San Giovanni, il reparto di neonatologia, recentemente ricreato ex novo con l'obiettivo di offrire ai neonati, ai loro genitori e agli operatori sanitari un'unità operativa ultraspecialistica con requisiti tecnologici e un elevato standard qualitativo.

All'inaugurazione hanno partecipato infermieri e medici del San Giovanni e la dottoressa Ilde Coiro direttore generale del San Giovanni.

Il nuovo reparto di neonatologia accoglie sia neonati affetti da prematurità, e da patologie acute e croniche, sia neonati con funzioni vitali compromesse e patologie richiedenti terapie o interventi diagnostici invasivi, di elevata complessità. Il reparto si sviluppa su complessivi 650 metri quadrati ed è dotato di due sezioni di degenza suddivisi per intensità di cure.

Il reparto è dotato di due sezioni di degenza, suddivisi per intensità di cure. La Tin (Terapia intensiva neonatale) e la Sub Tin (Terapia subintensiva neonatale) che occupano un'area di 120 metri quadrati, ospita 16 incubatrici di ultima generazione, 16 ventilatori che consentono di fornire la migliore assistenza a ciascun neonato accanto ai moderni sistemi di monitoraggio che permettono, invece, un costante ed accurato controllo dei principali parametri vitali dei neonati ricoverati. E' presente inoltre una sala per l'isolamento.

C'è poi la sezione di neonatologia che occupa, invece, un'area di 90 metri quadrati, al suo interno possiede 9 culle nelle quali vengono seguiti i neonati trasferiti dalle terapie intensive e semintensive, in via di dimissione o affetti da patologie meno gravi. Tra le aree di degenza è presente anche una 'control room' di circa 23 metri quadrati, in cui è posizionata una centrale di monitoraggio intensivo all'avanguardia in grado di rilevare e segnalare tempestivamente le minime variazioni dei parametri vitali per permettere alla equipe assitenziale un continuo e contante controlli dei piccoli pazienti.

Un ambiente del nuovo reparto di neonatologia è dedicato alla raccolta del latte materno. Per garantire la quantità di latte necessario ad alimentare i piccoli è stata creata una vera e propria banca del latte di donna. L'intero nuovo reparto di neonatologia è dotato di telecamere poste sopra le singole postazioni di degenza. In tal modo, si vuole garantire alle famiglie, durante gli orari di visita la possibilità di vedere il proprio bambino, limitando l'ingresso al reparto ai soli genitori. Grande attenzione è stata posta, infine, alla cromaticità degli ambienti per rendere il soggiorno dei piccoli pazienti e dei genitori, ma anche l'attività degli operatori quanto piu' confortevole ed accogliente possibile.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza