cerca CERCA
Sabato 28 Maggio 2022
Aggiornato: 04:04
Temi caldi

Riforme: Chiti, ne' tagliola ne' ostruzionismo, serve clima costruttivo

24 luglio 2014 | 17.16
LETTURA: 2 minuti

''Sulle riforme in Senato si sta prendendo una deriva negativa che non conviene a nessuno''. Lo ha detto il senatore del Pd Vannino Chiti in un'intervista a Radio Radicale. ''Ci sono due opposti estremismi che devono essere evitati": la cosiddetta 'tagliola' e l'ostruzionismo.

"Per un verso -spiega- non si deve fare ostruzionismo, si deve cercare un confronto sui temi più importanti in discussione: i diritti delle minoranze, le leggi eticamente sensibili, la libertà religiosa sono competenza paritaria o solo della Camera che ha l'esclusività del rapporto fiduciario con il governo; che poteri avrà il Senato sulle leggi non paritarie su cui giustamente la Camera avrà l'ultima parola; l'immunita' dei parlamentari; le firme necessarie per i referendum propositivi e abrogativi; la riduzione del numero dei deputati; il metodo di elezione dei senatori".

"D'altra parte, l'imposizione della tagliola è un errore gravissimo. Quando la destra nel 2005 impose il contingentamento dei tempi su una riforma della Costituzione noi della sinistra contestammo duramente quella decisione. Faccio appello a quanti sono mossi da seria responsabilità e volontà: sostengano la proposta di riforma o invece come me intendano modificarla - perchè operino per dar vita ad un clima costruttivo di confronto'', conclude Chiti.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza