cerca CERCA
Martedì 06 Dicembre 2022
Aggiornato: 20:21
Temi caldi

Riforme: Leone (Cpgt), 'sì presidenzialismo coinvolgendo opposizioni, no principio sovranità'

05 ottobre 2022 | 14.10
LETTURA: 1 minuti

"La Costituzione italiana, dalla sua entrata in vigore, è stata modificata decine di volte ed in alcune parti è sicuramente ancora necessario un ammodernamento. Tuttavia oggi più che sull'inserimento di un principio di sovranità in Costituzione, io mi concentrerei sul tema del presidenzialismo, ovviamente con il coinvolgimento delle opposizioni". Antonio Leone, presidente del Consiglio di presidenza di giustizia tributaria (Cpgt), risponde all'Adnkronos sull'opportunità di dibattito ed utilità di alcune riforme costituzionali rimarcando che "affermare un principio di sovranità ci creerebbe subito una frizione con l'Europa, cosa che in questo momento non mi sembra utile al Paese".

"L’Ungheria - prosegue Leone - si è vista sospendere i finanziamenti del Pnrr e anche se noi siamo in una situazione ben diversa, soprattutto quanto all’indipendenza dei giudici, non solleverei questioni di bandiera o ideologiche sulla sovranità, anche perché la Costituzione e i Trattati sono già in perfetto equilibrio grazie alle sentenze della Corte Costituzionale e della Corte di Giustizia Ue - ricorda - In ogni caso, a differenza della Polonia e dell’Ungheria, da noi l’indipendenza e l’autonomia dei giudici non corre alcun rischio". (di Roberta Lanzara)

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza