cerca CERCA
Mercoledì 19 Gennaio 2022
Aggiornato: 11:04
Temi caldi

Rinnovabili: Rubbia lancia test per trasmissione energia grandi distanze

12 marzo 2014 | 16.13
LETTURA: 2 minuti

Potsdam, 12 mar. (Adnkronos)- Lanciato dal premio Nobel per la Fisica Carlo Rubbia un innovativo progetto di ricerca per la trasmissione di energia da fonti rinnovabili su grandi distanze. Si tratta di un progetto congiunto dell'Institute for Advanced Sustainability Studies (Iass), di cui il Nobel è Direttore scientifico, e del Cern, l'Organizzazione Europea per la Ricerca Nucleare. Nell'ambito dello studio, Rubbia ha sviluppato una tecnologia innovativa basata sull'uso della superconduttività come alternativa alle line ad alta tensione tradizionali (High Voltage Direct Current - Hvdc). Il progetto mira a valutare le potenzialità del diboruro di magnesio (MgB2) come superconduttore per cavi elettrici.

"Si tratta di un passo in avanti altamente significativo" ha commentato Carlo Rubbia. "Per la prima volta, -ha spiegato il Nobel per la Fisica- abbiamo un cavo capace di trasportare correnti elettriche elevate a distanze di migliaia di chilometri, usando un sistema semplice con materiali poco costosi e di larga reperibilità".

L'idea di Rubbia nasce dall'esigenza che la rapida diffusione delle fonti di energia rinnovabile sarà accompagnata da una necessaria espansione delle reti elettriche. Le aree più adatte alla produzione di energia da fonti rinnovabili come il solare, l'eolico o l'idroelettrico infatti si trovano spesso lontane dalle zone densamente popolate dove è richiesta l'energia. La costruzione di nuove e efficaci linee di trasmissione dell'elettricità è pertanto divenuta una priorità per i Paesi che intendono innalzare la quota di energia verde nel loro mix energetico. (segue)

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza