cerca CERCA
Sabato 13 Agosto 2022
Aggiornato: 22:34
Temi caldi

Ravenna: artificieri Esercito neutralizzano ordigni bellici a Cotignola

05 settembre 2014 | 19.21
LETTURA: 2 minuti

Bombe da mortaio, granate di artiglieria e mine antiuomo ancora perfettamente funzionanti, risalenti alla Seconda Guerra Mondiale, erano state rinvenute in un fondo agricolo nel comune di Cotignola

alternate text

Gli artificieri dell'8° Reggimento Genio Guastatori della Brigata "Folgore" di Legnago (Vr) "hanno ultimato una complessa attività di bonifica che permesso la neutralizzazione di 195 ordigni bellici risalenti alla seconda guerra mondiale rinvenuti in un fondo agricolo nel comune di Cotignola (Ra)". Ne dà notizia il sito dell'Esercito.

I residuati bellici (bombe da mortaio, granate di artiglieria e mine antiuomo ancora perfettamente funzionanti), "sono stati rimossi dal sito di rinvenimento per essere definitivamente distrutti presso una cava nel limitrofo comune di Faenza (Ra) ideale per garantire la massima cornice di sicurezza".

Le operazioni di bonifica sono state coordinate dalla Prefettura di Ravenna. Per gli specialisti di Legnago si è trattato del 233° intervento dall'inizio dell'anno; attività che "ha consentito di neutralizzare un potenziale distruttivo di 800 ordigni di varia tipologia e nazionalità".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza