cerca CERCA
Giovedì 02 Dicembre 2021
Aggiornato: 02:16
Temi caldi

Polemica al 'Tribeca Film Festival', De Niro difende documentario su legame vaccini-autismo

26 marzo 2016 | 16.18
LETTURA: 3 minuti

alternate text
Il sito di 'Vaxxed: Da Cover-Up to Catastrophe'

Il documentario 'Vaxxed: Da Cover-Up to Catastrophe' che parla del legame tra vaccini e autismo è destinato a sollevare molte polemiche. La sua proiezione al Tribeca Film Festival di New York, manifestazione fondata da Robert De Niro , non passerà inosservata soprattutto perché a dirigere il film è Andrew Wakefield, ex medico e ora attivista anti-vaccinazione famoso per essere stato l'autore di uno studio pubblicato su 'Lancet' nel 1998, e poi ritratto, in cui affermava di aver trovato il legame tra autismo e vaccinazioni.

Un caso di accertata manipolazione dei dati scientifici che ha però fatto nascere la paura per i vaccini. Come riporta il 'New York Times', De Niro ha dichiarato: "Io e mia moglie abbiamo un bambino autistico e riteniamo che sia fondamentale che tutte le questioni che circondano le cause dell'autismo possano essere discusse apertamente ed esaminate".

"Nei 15 anni da quando esiste il Tribeca Film Festival - ha aggiunto - non ho mai chiesto per di controllare il contenuto di un film, tuttavia questo argomento è molto personale per me e la mia famiglia e voglio che ci sia una discussione, questo è il motivo per cui sarà proiettato 'Vaxxed: Da Cover-Up to Catastrophe'".

Il trailer del documentario diretto da Wakefiled si apre con una musica solenne e una frase: "I vostri figli sono al sicuro?". L'ipotesi che vorrebbe suggerire la pellicola è che ci sarebbe un 'complotto' dei 'Centers for Disease Control and Prevention' ai danni della popolazione perché gli scienziati sapevano che i vaccini potevano causare l'autismo.

Il regista di documentari Penny Lane ha scritto una lettera aperta agli organizzatori del Tribeca pubblicata su 'Filmmaker Magazine' per denunciare che la scelta di inserire 'Vaxxed' nella categoria documentari "minaccia la credibilità non solo per gli altri registi nella sezione, ma in generale dell'intera manifestazione".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza