cerca CERCA
Martedì 18 Gennaio 2022
Aggiornato: 12:05
Temi caldi

Rogo camper Centocelle, c'è un sospettato

11 maggio 2017 | 10.40
LETTURA: 2 minuti

alternate text

C'è un sospettato per il rogo del camper nel quale sono morte tre sorelle rom nel quartiere di Centocelle a Roma. L'ipotesi, al momento, è che possa essersi trattato di una vendetta maturata in ambienti rom. Nel camper, che si trovava in un parcheggio all'aperto, al momento del rogo dormivano i genitori e gli undici figli e per tre di loro Elisabeth, Angelica e Francesca non c'è stato scampo. Gli investigatori che stanno conducendo le indagini continuano in queste ore a esaminare i filmati di alcune telecamere di sorveglianza.

Nel camper, che si trovava in un parcheggio all'aperto sopra a un centro commerciale, dormivano i genitori e gli undici figli. Il mezzo è andato completamente distrutto dalle fiamme.

Grazie ai filmati di alcune telecamere di sorveglianza della zona è stato possibile rinvenire i resti di una bottiglietta infranta con liquido infiammabile. I filmati sono al vaglio degli investigatori, che procedono per il reato di omicidio.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza