cerca CERCA
Venerdì 28 Gennaio 2022
Aggiornato: 20:30
Temi caldi

Mo: Rohani, il mondo chiede fine attacchi a Gaza

25 luglio 2014 | 12.59
LETTURA: 2 minuti

Si è aperto con un appello a "non rimanere in silenzio davanti ai crimini del regime sionista" nella Striscia di Gaza il discorso pronunciato a Teheran dal presidente iraniano, Hassan Rohani, in occasione delle celebrazioni di 'al-Quds' (Gerusalemme), una ricorrenza annuale in sostegno della causa palestinese, che coincide con l'ultimo venerdi' del mese di Ramadan.

alternate text

Si è aperto con un appello a "non rimanere in silenzio davanti ai crimini del regime sionista" nella Striscia di Gaza il discorso pronunciato a Teheran dal presidente iraniano, Hassan Rohani, in occasione delle celebrazioni di 'al-Quds' (Gerusalemme), una ricorrenza annuale in sostegno della causa palestinese, che coincide con l'ultimo venerdi' del mese di Ramadan.

"Il mondo chiede la fine del blocco a Gaza, l'apertura del valico di Rafah e l'interruzione degli attacchi a Gaza così che i suoi abitanti possano vivere normalmente", ha affermato Rohani, il cui intervento è stato trasmesso dalla tv di Stato.

"Il mondo islamico - ha aggiunto -deve dichiarare all'unisono questo un giorno di rabbia, odio, unità e resistenza contro Israele". Il presidente, che ha avviato un processo di riavvicinamento all'Occidente, ha infine invitato Israele ad accogliere le richieste di Hamas per una tregua a Gaza.

Dopo Rohani ha preso la parola il generale Hossein Salami, numero due dei Guardiani della Rivoluzione, il corpo paramilitare iraniano. Con tono aggressivo, Salami ha dichiarato che "ora non c'è luogo sicuro per i sionisti nei territori occupati. I missili dei combattenti palestinesi hanno una gittata che va ben oltre quanto si immaginano i sionisti".

Secondo la tv iraniana, manifestazioni per la giornata di 'al-Quds', che quest'anno ricorre mentre è in corso l'operazione 'Margine Protettivo' dell'esercito israeliano a Gaza, si sono tenute in oltre 700 città della Repubblica islamica. Nella capitale, i dimostranti si sono riuniti davanti all'Università lanciando slogan come 'Morte all'America e a Israele'.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza