cerca CERCA
Martedì 04 Ottobre 2022
Aggiornato: 04:00
Temi caldi

Sui social

Rom in gabbia diventa maschera di Carnevale. Sindaca leghista: "A me fa ridere"

28 febbraio 2017 | 07.21
LETTURA: 2 minuti

alternate text
(foto da Facebook)

Non bastava aver chiuso in un gabbiotto due donne rom, deriderle e poi filmarle con il telefonino. Ora la scena dei due dipendenti della Lidl di Follonica che ha diviso il web e l'opinione pubblica, è diventata una maschera di Carnevale, con tanto di scatola di cartone tagliata come se fosse una gabbia e una busta del supermercato usata come pettorina. A indossarla un uomo e una donna immortalati domenica per le strade di Cascina, Pisa, durante la festa di Carnevale.

Un travestimento che ha trovato il plauso della sindaca di Cascina, Susanna Ceccardi, della Lega Nord, che l'ha postata sul proprio profilo Facebook: "Maschera di carnevale ieri a Cascina! - ha scritto la sindaca - A me fa ridere!! Finalmente a Cascina c'è libertà e si può ridere di tutto. Se siete tristi e di sinistra, invece, peggio per voi!". Il post ha sollevato subito un polverone di polemiche, dividendo la rete. Tra ha stigmatizzato il gesto, definendolo "di uno squallore unico" e "trsite" c'è anche chi l'ha bollato come "divertente" e "simpatico".

Tuttavia, non è la prima volta che Ceccardi si schiera dalla parte dei due dipendenti della Lidl. Qualche giorno fa, sempre via social, la sindaca commentava: "Solidarietà ai lavoratori della Lidl di Follonica che, stufi dei numerosi furti da parte dei rom nel supermercato, hanno catturato una ladra per assicurarla alla giustizia. Stanno subendo una persecuzione inaccettabile, addirittura rischiano il posto di lavoro".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza