cerca CERCA
Martedì 17 Maggio 2022
Aggiornato: 13:15
Temi caldi

Roma: appalti p. Chigi, Bisignani patteggia due mesi di condanna

02 aprile 2014 | 11.59
LETTURA: 2 minuti

L'uomo d'affari Luigi Bisignani, arrestato il 19 febbraio scorso per frode fiscale nell'ambito dell'inchiesta sull'informatizzazione di Palazzo Chigi, ha patteggiato oggi una condanna a due mesi di reclusione. Condanna che si aggiunge per continuazione a quella gia' inflitta a Bisignani nel 2011 a Napoli nell'ambito dell'inchiesta sulla cosiddetta P4.

A ratificare l'accordo intervenuto tra il pubblico ministero Paolo Ielo e la difesa di Bisignani e' stato il gip Cinzia Parasporo che dovra' ora anche esprimersi sulla revoca dell'obbligo di firma che era stato imposto a Bisignani. Alla revoca hanno dato parere favorevole Ielo e Mario Palazzi. L'accusa contestata era quella d'aver emesso fatture per un'ingente somma. Le fatture emesse nel 2011 secondo l'accusa si riferivano ad operazioni inesistenti.

L'inchiesta aveva determinato anche l'arresto a domicilio, ancora in corso, del generale Antonio Ragusa, che era stato capo del dipartimento per le risorse strumentali della presidenza del Consiglio dei ministri. Coinvolti anche l'imprenditore Anselmo Galbusera, amministratore della societa' Italgo Spa, che insieme con la Selex Se Ma di Finmeccanica si aggiudico' un appalto da 4 mln di euro per l'informatizzazione di Palazzo Chigi. L'ufficiale e' indagato per corruzione e turbativa d'asta.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza