cerca CERCA
Martedì 19 Gennaio 2021
Aggiornato: 17:04

Degrado a pochi metri dal Colosseo, Colle Oppio choc

05 giugno 2019 | 12.14
LETTURA: 2 minuti

Gabbiani, topi e cornacchie si cibano dei rifiuti che strabordano dai cestini, mentre i turisti sono costretti a passeggiare tra cartoni di vino e bottiglie vuote

E' di fronte a una delle nuove se tte meraviglie del mondo ma annega nella 'monnezza'. Con oltre 60 milioni di visitatori negli ultimi 10 anni, il Colosseo è il quarto sito culturale più visitato al mondo ma questo non lo salva dall'essere circondato dal degrado, che sembra oramai inarrestabile anche nel centro di Roma.

Tra le migliaia di turisti che ogni giorno passano in una delle aree archeologiche più importanti del pianeta, quelli che scelgono di rifugiarsi all'ombra di Colle Oppio si troveranno di fronte a una vera e propria 'favela', con i prati e i viali del parco che sovrasta la Domus aurea pieni di spazzatura, cartoni di vino bottiglie di vetro e di plastica.

Come si vede dal video pubblicato su www.adnkronos.com, i cestini di Colle Oppio strabordano di immondizia di cui, inevitabilmente, si cibano gabbiani, topi e cornacchie. Sotto gli alberi che costeggiano le strade interne del parco spuntano a ogni pie' sospinto giacigli di cartone, su cui bivaccano senza tetto e migranti in transito, mentre non è raro vedere qualcuno lavarsi alle fontane del parco e nell'erba alta accade che si possano notare ubriachi dormire circondati dalle imponenti vestigia romane. Scene choc che, se non vogliamo risparmiare ai romani, dovremmo risparmiare almeno ai turisti arrivati a Roma in cerca di bellezza.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
L´ informazione continua con la newsletter

Vuoi restare informato? Iscriviti a e-news, la newsletter di Adnkronos inviata ogni giorno, dal lunedì al venerdì, con le più importanti notizie della giornata

Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza