cerca CERCA
Martedì 20 Aprile 2021
Aggiornato: 12:39
Temi caldi

Roma: con ‘Big City Life’ Tor Marancia diventa un museo a cielo aperto

09 marzo 2015 | 17.27
LETTURA: 2 minuti

Inaugurato alla presenza del sindaco Marino il progetto di street art per la riqualificazione urbana del quartiere popolare alle porte dell’Eur (GUARDA LA FOTOGALLERY). A febbraio il progetto 'SanBa' per San Basilio

alternate text

Settanta giorni, 756 litri di vernice e 974 bombolette spray per ricoprire 20 facciate di abitazioni (alte 14 metri) per un totale di 2.610 metri quadri di spazio pubblico. Sono i numeri di 'Big City Life' Tor Marancia, il progetto di arte pubblica partecipata per la riqualificazione urbana, culturale e sociale del quartiere romano alle porte dell'Eur, nato dalla collaborazione di Francesca Mezzano, l’organizzatrice, con la Fondazione Roma-Arte-Musei e condiviso con Ater del Comune di Roma. (GUARDA LA FOTOGALLERY)

Il progetto, curato da Stefano Antonelli e Gianluca Marziani, sostenuto economicamente dalla Fondazione Roma, da Roma Capitale e dall'associazione culturale 999Contemporary, è partito l'8 gennaio scorso concludendosi il 27 febbraio e ha trasformato lo storico quartiere di Tor Marancia in quello che il sindaco Ignazio Marino, intervenuto all’inaugurazione, ha definito “un museo a cielo aperto”, accessibile a tutti.

"L'attenzione per le zone decentrate di Roma è la mission del Comune. E oggi sono molto felice di vedere queste opere e ringrazio artisti e cittadini che hanno reso possibile questa iniziativa. Siamo davanti a un museo a cielo aperto con 20 opere di 20 artisti nazionali e internazionali" ha dichiarato Marino.

All’inaugurazione del progetto, oltre al sindaco, sono intervenuti il presidente di Fondazione Roma Emmanuele Emanuele, l'assessore alla Cultura Giovanna Marinelli e il presidente dell’ottavo Municipio di Roma, Andrea Catarci.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza