cerca CERCA
Mercoledì 27 Ottobre 2021
Aggiornato: 13:30
Temi caldi

Roma, donna morta in casa: si cerca il compagno

31 agosto 2019 | 11.25
LETTURA: 2 minuti

La villetta, ad Acilia, era stata saturata con il gas. Su un foglio l'intenzione dei due di suicidarsi

alternate text
Immagine d'archivio (Fotogramma) - FOTOGRAMMA

Il cadavere di una donna è stato trovato in una villetta saturata con il gas ad Acilia, in provincia di Roma. Al momento risulta irreperibile il compagno, romano di 65 anni. In casa della 59enne, in via Giacomo della Marca, è stato trovato un foglio manoscritto che lascia intendere che la coppia volesse farla finita. Alla base ci sarebbero problemi economici: sembra che i due si fossero indebitati. Convivevano da 25 anni e avevano un buon rapporto.

La donna sarebbe morta da due o tre giorni e sul corpo sono stati trovati dal medico legale segni che fanno pensare a un omicidio: l'ipotesi dei carabinieri è che i due volessero farla finita e che abbiano provato a suicidarsi insieme. Non riuscendo nel loro intento l'uomo avrebbe ucciso la donna e poi avrebbe lasciato la casa con l'idea di suicidarsi. L'auto della compagna è stata trovata sulla riva del Tevere, a Ostia Antica, con un tubo che collegava lo scarico all'abitacolo. E proprio qui i cani molecolari dei carabinieri del Nucleo investigativo di Ostia hanno fiutato tracce fino all'argine del fiume: l'ipotesi più accreditata è che l'uomo si sia gettato per suicidarsi. Ricerche dei sommozzatori per scandagliare il fiume.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza