cerca CERCA
Sabato 25 Giugno 2022
Aggiornato: 11:37
Temi caldi

Roma, il 27 maggio parte il Festival delle Letterature: nuova location il Campidoglio

20 maggio 2014 | 18.12
LETTURA: 3 minuti

alternate text

Riparte il 27 maggio il Festival delle Letterature, ideato e diretto da Maria Ida Gaeta, che quest'anno cambia location. Da Massenzio a piazza del Campidoglio. Fino al 1 luglio dieci appuntamenti con alcuni dei maggiori autori contemporanei. Leit motiv della manifestazione una frase di Elias Canetti, 'Ognuno, ma proprio ognuno è il centro del mondo'.

"Una riflessione importante per scrittori, artisti, letterati, molto vicina all'idea che questa amministazione ha di Roma -ha dichiarato, nel corso della conferenza stampa che si è svolta in Campidoglio, il sindaco di Roma Ignazio Marino- perchè nella nostra città tutti devono essere al centro del mondo. Non diritti speciali per qualcuno, ma diritti per tutti".

Ed ha ancora spiegato il sindaco di Roma: "Il Festival delle Letterature, quest'anno, si riflette sulla centralità della persona e questo è un altro aspetto importante che ci ha confermato nella determinazione, nonostante la crisi economica di sostenere un festival cosi' importante e internazionale che per il 2014 si svolgerà in Campidoglio in una delle piazze più belle della nostra città". Nel corso della sua lunga storia al festival 'Letterature - Festival internazionale di Roma' hanno partecipato oltre 400mila spettatori e hanno visto sfilare sul palco di Massenzio oltre 250 tra i piu' celebri autori stranieri e italiani e nel corso delle diverse edizioni, sono stati invitati a scrivere e a leggere un proprio testo inedito sul tema proposto ogni anno dal festival.

Tra i protagonisti dell'edizione 2014, Tiziano Ferzani, Joshua Ferris, Benjamin Alire Saenz, Elena Ferrante, Alain Mabanckou, Jasmina Khadra, Walter Veltroni e Mario Calabresi, Vittorio Sermonti. Tra le novità dell'edizione 2014, che si svolgeranno nella Casa delle letterature, gli appuntamenti con le 'Voci da un'altra Europa Ue10' (letture di autori provenienti dalla Repubblica ceca e dalla Repubblica slovacca che festaggiano il 10° anniversario dall'entrata in Unione europea' e un omaggio a John Fante.

Il 17 settembre al Teatro Argentina 'Ritratto allo specchio' incontro con la grande scrittrice canadese Margareth Atwood, mentre dal 26 maggio al 2 luglio in programma nella sede della Casa delle letturature a piazza dell'Orologio la mostra 'Lo sguardo e la voce' che racconta, esponendo preziosi libri d'artista il lavoro di quattro grandi maestri europei, due italiani (Enzo Cucchi e Francesco Clemente), un inglese (Cristopher Le Brun, presidente del Royal Academy di Londra) una tedesca (Rosemarie Trocher che si sono ispirati, nei loro lavori a poeti italiani, cinesi, inglesi e francesi).

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza