cerca CERCA
Domenica 17 Ottobre 2021
Aggiornato: 12:37
Temi caldi

Roma, Marra risponde alle polemiche: "Io nominato vicecapo di gabinetto, non sono alemanniano"

30 giugno 2016 | 09.29
LETTURA: 2 minuti

alternate text
(Fotogramma)

"Ormai sono stato già nominato vicecapo di gabinetto vicario con un'ordinanza. La mia delibera non deve passare in giunta, solo quella di Frongia perché riguarda la sua retribuzione. Certo, il sindaco potrebbe fare un'ordinanza di revoca". A parlare in un'intervista al 'Messaggero' è Raffaele Marra. "Io ci rimarrei malissimo - prosegue -. Significa che anche loro, i grillini, fanno la stessa politica di chi ho combattuto in questi anni. Sarebbe allucinante".

La nomina da parte del sindaco Virginia Raggi di Marra è finita al centro delle polemiche per il suo incarico precedente durante l'amministrazione Alemanno. "Sono andato via nel 2010 dal Comune a seguito di una serie di denunce che presentai - spiega Marra -. Proprio in contrapposizione a lui, non sono alemanniano, sono un professionista, un dirigente pubblico. Non sono mai stato coinvolto in alcun procedimento".

Marra dice anche di aver votato per il M5S alle ultime elezioni, "prima ancora votai Marino e prima ancora Alemanno", e di aver conosciuto Raggi "nel 2013, appena arrivarono in Campidoglio, ero a capo di un dipartimento. Poi mi sono messo in aspettativa per il dottorato di ricerca per due anni".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza