cerca CERCA
Mercoledì 29 Settembre 2021
Aggiornato: 00:01
Temi caldi

Roma: pesto' fidanzata e la mando' in coma, chiesto giudizio per tentato omicidio

10 aprile 2014 | 16.30
LETTURA: 2 minuti

Accusato di maltrattamenti aggravati e del tentativo di omicidio della fidanzata che ha ridotto in coma pestandola duramente a calci e pugni durante una lite, Maurizio Falcioni, di 35 anni sarà processato probabilmente con rito immediato. La richiesta è della Procura della Repubblica che il 4 febbraio scorso ottenne dal gip l'arresto dell'uomo. La lite tra Falcioni e la fidanzata di 19 anni Chiara Insidioso Monda avvenne per motivi di gelosia e la ragazza attualmente è ancora ricoverata in coma in ospedale.

Falcioni durante la lite l'ha presa a calci e pugni facendogli battere piu' volte la testa in terra poi viste le condizioni della ragazza chiamo' aiuto sostenendo che era caduta a terra per uno svenimento. Alla fine si decise di confessare e ora a conclusione dell'indagine il pm Elena Neri ha chiesto il giudizio.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza