cerca CERCA
Venerdì 28 Gennaio 2022
Aggiornato: 23:50
Temi caldi

Roma: questa sera il 'miracolo della neve' rivive a piazza Esquilino

05 agosto 2014 | 15.28
LETTURA: 3 minuti

E' la 31esima edizione dello spettacolo di rievocazione ideato nel 1983 dall'architetto Cesare Esposito in ricordo di una leggenda devozionale molto cara ai romani

alternate text

Questa sera piazza dell'Esquilino rvive il miracolo della neve. E' la 31esima edizione dello spettacolo di rievocazione ideato nel 1983 dall'architetto Cesare Esposito in ricordo di una leggenda devozionale molto cara ai romani, secondo cui la notte tra il 4 e il 5 agosto del 352 d.C. la Madonna apparve in sogno a un nobile patrizio e alla moglie, che, non avendo figli, avevano deciso di far edificare una chiesa in suo nome e disse loro che un miracolo gli avrebbe indicato il luogo su cui costruirla.

Anche il papa Liberio fece lo stesso sogno e il giorno seguente, recatosi sull'Esquilino, lo trovo' coperto di neve. Il Papa stesso traccio' il perimetro dell'edificio e la chiesa fu costruita a spese dei due coniugi, divenendo nota come chiesa di Santa Maria 'Liberiana' o popolarmente 'ad Nives'.

Per questo, come ogni anno, anche oggi, 5 agosto, alle 21 davanti a Santa Maria Maggiore 'scende la temperatura': il proscenio illumina la ribalta, i fondali della piazza diventano un grande teatro a cielo aperto e sulla piazza si assiste a una grande nevicata artificiale, creata da 10 macchine, sulle note del 'Messiah' di Handel. "Dedico l'evento a Papa Francesco - spiega l'architetto Esposito - che ha commosso il mondo e ha reso vero il miracolo del 352 dopo Cristo, concendendo ai poveri, con un gesto di grande umanità e santità, di dormire la notte nella casa della Madonna, e cioè a Santa Maria Maggiore. Un fatto epocale. Ringrazio il Comune di Roma, l'Acea, la Regione Lazio, e anche Paolo Mascelloni di Spoleto che quest'anno ha curato con me il progetto".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza