cerca CERCA
Giovedì 20 Gennaio 2022
Aggiornato: 03:18
Temi caldi

Roma, rapina a Ostia: accusa di omicidio volontario per vigilantes

19 maggio 2014 | 20.07
LETTURA: 2 minuti

alternate text

Omicidio volontario: è l'ipotesi di reato decisa dal pubblico ministero Laura Condemi per la guardia giurata Stefano Salmone che venerdì 16 maggio durante un tentativo di rapina avvenuto a Ostia, uccise uno degli aggressori, Gianluca Igliozzi di 35 anni. Oggi il pubblico ministero ha disposto una perizia medico-legale affidata al medico Francesca Cordova dell'università di Tor Vergata. Gli avvocati Luigi Guarnieri, difensore della guardia giurata, e Antonino Lastoria che assiste i famigliari del defunto nomineranno i loro consulenti nei prossimi giorni.

Disponendo gli accertamenti il pubblico ministero ha chiesto al medico legale di stabilire quale è stato il numero dei proiettili sparati che hanno raggiunto il bandito in fuga, la distanza al momento degli spari tra il fuggitivo e la guardia giurata, nonchè di fare test alcolemici e narcotest.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza