cerca CERCA
Giovedì 28 Ottobre 2021
Aggiornato: 21:00
Temi caldi

Roma, segrega in casa e picchia la compagna incinta: arrestato

28 luglio 2014 | 18.29
LETTURA: 1 minuti

In manette un cittadino marocchino di 34 anni

alternate text

Sequestro di persona e lesioni personali. Sono queste le accuse con cui un marocchino di 34 anni, domiciliato presso il complesso Le Salzare, è stato arrestato dai carabinieri della stazione di Marina Tor San Lorenzo, ad Ardea, in provincia di Roma.

La segnalazione ai militari è giunta proprio dalla vittima, una giovane romena di 20 anni, la quale affermava di trovarsi reclusa nell'abitazione dove, da circa 7 mesi, viveva con il suo convivente, dal quale aspetta un bambino.

L'immediato intervento dei carabinieri, con la collaborazione dei Vigili del Fuoco, ha consentito la liberazione della donna. In casa i militari hanno potuto constatare lo stato di segregazione della donna e accertare la presenza sul corpo della vittima di segni ed abrasioni, soprattutto su gambe e braccia.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza