cerca CERCA
Martedì 27 Settembre 2022
Aggiornato: 15:07
Temi caldi

Roma, Zingaretti: ''Santo Spirito ha lunga storia che vede la città e la Regione luoghi accoglienza''

22 luglio 2022 | 13.29
LETTURA: 1 minuti

alternate text

"Questo è un recupero particolarmente importante in vista del grande evento spirituale del Giubileo del 2025 e a pochi anni del bimillenario della morte di Gesù, nel 2033. Radici antiche e sguardo puntato sul futuro. Ecco perché questa giornata è così importante: il Santo Spirito racconta infatti una storia di accoglienza lunga secoli, che da sempre vede Roma e l’intera regione protagoniste nell’accoglienza e cura dei poveri, dei pellegrini, dei viaggiatori, dei rifugiati, dei neonati abbandonati che ancora oggi possiamo immaginare, vedendo la ruota degli esposti presente sulla facciata dell’ospedale". Lo ha detto il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, aprendo l'evento di inaugurazione del restauro delle Corsie Sistine, nel Complesso Monumentale di Santo Spirito in Saxia a Roma.

"Ci troviamo - ha detto Zingaretti - in quello che forse è il più antico ospedale d’Europa. Un presidio nato nell’ottavo secolo dopo Cristo per dare sostegno ai poveri, ai malati, ai neonati abbandonati. Il recupero delle Gallerie Sistine è il secondo grande intervento messo in atto per riportare all’antico splendore il complesso monumentale del Santo Spirito in Sassia. Un traguardo raggiunto che arricchisce ancora Roma, il Lazio e l’Italia e che ha anche un enorme valore simbolico, soprattutto dopo questi due anni di impegno straordinario in campo sanitario per combattere il Covid. Le Corsie Sistine rappresentano una prova molto efficace della vocazione della nostra terra: prendersi cura dei cittadini italiani e degli stranieri, residenti o di passaggio, è ciò che è accaduto per secoli in questi spazi, come ancora avviene nelle nostre strutture ospedaliere".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza