cerca CERCA
Martedì 24 Maggio 2022
Aggiornato: 20:43
Temi caldi

Rubarono pc per 15 mila euro in scuola toscana, tre denunce nel perugino

22 aprile 2014 | 14.06
LETTURA: 2 minuti

alternate text

Diciannove computer per un valore di oltre 15mila euro e 300 euro sottratti dalla pancia dei distributori automatici di cibo e bevande: è questo il bottino messo insieme da due ladri e da un loro complice, tutti ventenni di Bettona e Bastia Umbra denunciati per furto aggravato dalla polizia di Assisi.

I tre, secondo quanto ricostruito dagli agenti, nella notte tra il 16 e il 17 gennaio scorso mettono a segno un furto in una scuola di Montevarchi dopo averla studiata su internet. Qui vedono che l'attrezzatura, specialmente per quanto riguarda i computer, è ricca, e così decidono di saltare su un treno e di raggiungere la cittadina toscana. Nella notte entrano, rubano dieci iMac e nove Acer TravelMate, tutti quasi nuovi, e le monetine dai distributori automatici.

Un bottino oltre le loro aspettative, impossibile da trasportare in treno e così, allo scopo, chiamano un loro amico, un 23enne di Bastia che con l'auto dopo poco li raggiunge per aiutarli nel trasporto. All'interno della scuola però i due, un bettonese di 22 anni e un bastiolo di 21, lasciano quelle che gli investigatori chiamano ''labili tracce'', sufficienti a mettere la polizia di Montevarchi sulla strada che porta ad Assisi. Qui i poliziotti del commissariato prima identificano i due ladri e il loro complice e poi trovano indizi che li inchiodano. I computer erano ancora nelle loro abitazioni.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza