cerca CERCA
Giovedì 02 Dicembre 2021
Aggiornato: 10:56
Temi caldi

Arte: ad Anversa 'Rubens Privé', 40 opere 'di famiglia'

27 marzo 2015 | 18.32
LETTURA: 2 minuti

alternate text
Particolare della locandina della mostra 'Rubens Privè'

Anversa ospita la più grande mostra dedicata al volto più intimo e privato di Peter Paul Rubens, 'Rubens Privé', fino al 28 giugno, allestita, non a caso, nella Rubenshuis, la dimora dell'artista nella città fiamminga. L'allestimento raccoglie un gruppo di circa quaranta opere che svelano, come mai successo prima nella storia, il volto intimo e personale di Rubens, grande protagonista del barocco europeo.

Autoritratti e ritratti di famiglia che sono 'ritornati' a casa dai più grandi musei del mondo. Anversa, quindi, offre una prospettiva di suggestiva originalità su questo protagonista della storia dell'arte moderna, arricchita dalla presenza di alcuni capolavori, come il sensuale ritratto di Helena in pelliccia, sua seconda moglie, o quelli che raffigurano la sua prima moglie e musa Isabella Brant, o ancora quello di sua figlia Carla Serena.

Tutti esemplari della più alta e raffinata tradizione fiamminga, da cui emerge un ulteriore ritratto, quello di Rubens uomo, nel contesto della sua famiglia. Un ritratto da cui emergono le sue peculiarità caratteriali: Tenero, affettuoso, ambizioso, parsimonioso, timido e romantico. La maniacale ricerca del dettaglio, la raffinatezza dei costumi, il virtuosismo e la simbologia, infine, descrivono il carattere di un cittadino figlio di Anversa, della sua ricchezza morale ed economica nonché della sua apertura culturale. Un progetto di grande fascino, sostenuto dal governo cittadino e curato da Ben Van Beneden, che inserisce, di fatto, la fascinosa Anversa, bomboniera delle Fiandre, tra le tappe obbligatorie della stagione estiva per gli appassionati d'arte.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza